feed rss Feed RSS     Newsletter Newsletter
 
 

Vico e Ugo Avalle

Vico Avalle nasce a Torre Pellice, consegue tre lauree all'Università di Torino, e svolge a Ivrea un'ultraquarantennale attività di psicologo clinico, accompagnata da una notevole serie di pubblicazioni, e non solo su argomenti di ricerca psicanalitica.
Adriano Olivetti gli affida un istituto di psicologia applicata e la relativa rivista. L'Istituto, che si era sempre interessato ai problemi dell'armonico sviluppo della psiche infantile, attorno agli anni Sessanta inizia una vivace attività di magistero post-universitario in molte città d'Italia. Attraverso una collaborazione internazionale si giunge così a raccogliere e a catalogare decine di migliaia di segni di bimbi, al fine di scoprire quelle costanti di comportamento che formano il messaggio della Grammatica del segno infantile, edita da Priuli & Verlucca, editori nel 1975.
Le sue appassionate ricerche sul significato psicodiagnostico del segno infantile lo portano a occuparsi del mondo dei disturbati mentali, riscontrando nell'alterato disegno dei suoi amici psicotici (affidatigli da un grande maestro di psichiatria e dalla fattiva carità dei figli spirituali di L. Novarese) le regressioni che legano quest'ultimo alle forme eterne del disegno infantile. nell'illusoria certezza che, come accenna Virgilio, la mente, il pensiero, il nous che pervade l'universo sia – nonostante le multiformi manifestazioni – qualcosa di unico e di assoluto.

Libri di Vico e Ugo Avalle pubblicati da Priuli & Verlucca

 
Desideri essere aggiornato sulle nostre novità editoriali?

feed rss Iscriviti al feed RSS
Newsletter Iscriviti alla Newsletter
Questo sito rispetta gli standard di accessibilità
stabiliti dal consorzio internazionale W3C
XHTML Valido
CSS Valido
Credits
© 2017 Priuli & Verlucca, editori
Scarmagno (TO)
P.Iva e Codice Fiscale: 00870160017
realizzato da Bielleweb
Dati fiscali societari
Privacy
Cookie Policy