feed rss Feed RSS     Newsletter Newsletter
 
 
 
Dnans ch'a fàssa neuit

Dnans ch'a fàssa neuit

Prima che scenda il buio, oggetti e cose del passato raccolti per non dimenticare.

Edizione brossurata, formato cm 17,2 x 24, pp 680

Versione in lingua piemontese con traduzione in italiano
ISBN 978-88-8068-809-9
ristampa
 


Ij temp ch’i vivoma a son coj ch’a son…

E pòch për vòlta a në slontan-o sempe pì

da la realtà dle ròbe; la gent a l’é anclinà a ’rcordé

lòn ch’a meriterìa d’esse dësmentià e a dësmèntia,

nompà, lòn ch’a ventrìa arcordé.

Coste pagine a s’arviro a la costuma e a veulo

dé na frisa ’d pas al modern afann arfugiàndse

ant l’arcòrd ëd le ròbe dël temp passà: pressiosità,

memòrie ’d na cultura e ’d na siviltà ch’a venta

nen dësmentié për feje scampé.

 

I tempi che viviamo, son quelli che sono…

E poco alla volta ci allontaniamo sempre più

dalla realtà delle cose; la gente è propensa a

ricordare ciò che meriterebbe d’essere

dimenticato e dimentica, invece, quello che

varrebbe ricordare.

Queste pagine si ribellano alla consuetudine

e vogliono dare un po’ di pace al moderno affanno

rifugiandosi nel ricordo delle cose del passato:

preziosità, memorie d’una cultura e d’una civiltà

che non si debbono dimenticare per farle

sopravvivere.

 
Desideri essere aggiornato sulle nostre novità editoriali?

feed rss Iscriviti al feed RSS
Newsletter Iscriviti alla Newsletter
Questo sito rispetta gli standard di accessibilità
stabiliti dal consorzio internazionale W3C
XHTML Valido
CSS Valido
Credits
© 2017 Priuli & Verlucca, editori
Scarmagno (TO)
P.Iva e Codice Fiscale: 00870160017
realizzato da Bielleweb
Dati fiscali societari
Privacy
Cookie Policy