feed rss Feed RSS     Newsletter Newsletter
 
 
 
Vinum Bonum

Vinum Bonum

Arte e cultura del vino in Trentino

Cartonato con sovracoperta a colori plastificata, inserito in prestigioso cofanetto di fattura manuale, formato cm 35x32, pp 140
ISBN 978-88-8068-198-4
versione italo-anglo-tedesca

 

Estratti



“Trentino, unica regione che fa rima con vino” proclamava uno slogan usato qualche anno fa per promuovere e pubblicizzare l’intera gamma enologica trentina. In effetti, possiamo sicuramente constatare come probabilmente al mondo non esista alcun’altra zona a vocazione viti-vinicola che possa vantare, come la provincia di Trento, su una superficie così modesta, una così grande variabilità di ambienti, e quindi una tipologia di prodotti, così ampia. Tant’è vero che qui si producono bianchi freschi, a gusto fruttato, bianchi aromatici, spumanti Charmat e champenois, rosati delicati e rossi leggeri, rossi robusti corposi e da più o meno lungo invecchiamento, impeccabili vini da dessert: insomma c’è un po’ di tutto. Ma, e questo è importante, di livello qualitativo elevato, anzi, di solito, molto elevato. Perché? Lo vediamo ora sinteticamente. La qualità di un vino dipende, sempre ed essenzialmente, da quattro elementi cardinali: clima, terreno, vitigno e tecnologia; i primi due sono considerati a matrice “naturale” e quindi su di essi l’uomo può intervenire solo marginalmente; gli altri sono invece molto influenzabili da quello che possiamo definire come “il sapere dell’uomo”. Sapere dell’uomo che si è forgiato e accresciuto nel corso dei secoli, attraverso una storia plurimillenaria che affonda le proprie radici ancora nella preistoria. […]


Dalla prefazione di Adriano Dalpez

In Trentino i vigneti sono parte integrante del paesaggio naturale. Con le loro linee geometriche segnano il territorio di valli e pendii collinari, dando vita a scorci panoramici di rara bellezza e suggestione. Se poi si pensa al frutto della vite, al vino che se ne ottiene e a come questi due elementi abbiano assunto nella storia valenze simboliche, culturali e conviviali, non si poteva davvero scegliere soggetto migliore per realizzare una pubblicazione iconografica. Il tocco finale è dato dall’arte fotografica che in quest’opera fissa, con il realismo che le è proprio, i tratti più emozionanti della tradizione trentina.

 
Desideri essere aggiornato sulle nostre novità editoriali?

feed rss Iscriviti al feed RSS
Newsletter Iscriviti alla Newsletter
Questo sito rispetta gli standard di accessibilità
stabiliti dal consorzio internazionale W3C
XHTML Valido
CSS Valido
Credits
© 2017 Priuli & Verlucca, editori
Scarmagno (TO)
P.Iva e Codice Fiscale: 00870160017
realizzato da Bielleweb
Dati fiscali societari
Privacy
Cookie Policy