feed rss Feed RSS     Newsletter Newsletter
 

Chi siamo

1971-2011, quarant’anni di libri: «...la Biblioteca perdurerà...» (J.L.Borges).

Partendo dalle principali espressioni culturali delle nostre montagne, Priuli & Verlucca ha costantemente sviluppato quel tema originario in tutte le direzioni, ampliando però contemporaneamente il suo orizzonte a 360° (è proprio questo il nome di una delle più celebri collane attualmente in catalogo) in senso sia geografico che scientifico. Ecco che ha dato luogo a un’editoria varia e molteplice: dai semplici e pratici manuali, al calcio e alle collane fotografiche esportate in tutto il mondo; dai volumi delle antiche cartografie, unici nel proprio genere, ai cataloghi e volumi d’arte per conto dei musei di tutta Europa. Sono inoltre ormai moltissimi i libri dedicati alle tradizioni e agli studi sulle culture materiali.
Negli ultimi anni hanno conquistato un posto d’onore nelle librerie sia la collana di saggistica Paradigma – con Autori tra i quali, per citarne solo due, il medico legale Pierluigi Baima Bollone, di fama mondiale, e il fondatore del Sermig e dell’Arsenale della Pace, Ernesto Olivero –, sia l’altra collana Campo Quattro, che annovera veri e propri giganti dell’alpinismo mondiale quali Steve House, Denis Urubko, Ueli Steck, Reinhold Messner. Dall’inizio degli anni Novanta Priuli & Verlucca è entrata anche a far parte della ristretta cerchia di editori di facsimile-autentico di codici miniati medievali e del primo Rinascimento, realizzati grazie alle più moderne tecniche di riproduzione e stampa, unite a una serie di processi tutti rigorosamente manuali ad opera di artigiani del libro tra i più esperti. In tale ambito, le finora ultime realizzazioni sono: nel 2010 la splendida Geocarta Nautica Universale di Giovanni Vespucci del 1523, la prima dopo la circumnavigazione di Magellano del 1522; e, in lavorazione mentre esce questo catalogo, il famoso Erbario di Trento della fine del secolo XV.

Priuli & Verlucca si ispira a criteri qualitativi altissimi: punti fermi della nostra filosofia editoriale sono, qualunque sia l’argomento trattato dallo sport all’arte, la ricchezza della documentazione visiva, l’eccezionale qualità nella riproduzione delle immagini, la raffinata veste editoriale, accompagnate a testi interessanti e adatti all’alta divulgazione. Può sembrare quasi un paradosso realizzare libri che siano nello stesso tempo rigorosamente scientifici e piacevoli da leggere, cioè, appunto, di alta divulgazione. Invece per Priuli & Verlucca l’impegno quotidiano a realizzare libri belli e significativi è un fatto né puramente estetico, di eleganza fine a se stessa, né di compiaciuta erudizione, ma sottende la convinzione che la bellezza del «mezzo» e l’esposizione chiara sono feconde e facilitano il processo di acquisizione della conoscenza. I riconoscimenti vanno, anzitutto, dal notevole spazio conquistato nelle librerie e nelle biblioteche pubbliche e private, all’ormai costante presenza in edicola in allegato ad alcuni dei principali quotidiani nazionali, ai premi letterari tra i quali citiamo qui, nell’anno ancora in corso: il Cardo d’oro e, insieme, il Cardo d’argento del premio ITAS di letteratura alpina di Trento; il premio letterario internazionale «Mario Rigoni Stern» per la letteratura multilingue delle Alpi; il premio SAT di Trento, a riconoscimento dell’editoria multidisciplinare dedicata da quarant’anni alla montagna e il Premio «Leggimontagna», Carnia, primo e secondo classificato nella sezione montagna.

Il prossimo obiettivo? Il 2021 per il cinquantenario, ambizioso e realizzabile, per il quale ci stiamo già attrezzando.

 
 
Desideri essere aggiornato sulle nostre novità editoriali?

feed rss Iscriviti al feed RSS
Newsletter Iscriviti alla Newsletter
Questo sito rispetta gli standard di accessibilità
stabiliti dal consorzio internazionale W3C
XHTML Valido
CSS Valido
Credits
© 2017 Priuli & Verlucca, editori
Scarmagno (TO)
P.Iva e Codice Fiscale: 00870160017
realizzato da Bielleweb
Dati fiscali societari
Privacy
Cookie Policy